Agguato fascista al centro sociale Dordoni di Cremona.

Il fascismo non esiste più in molti sostengono, ma guarda caso proprio ieri sera un uomo di 49 anni è stato vittima di un’aggressione a Cremona e adesso si trova in prognosi riservata all’ospedale. Si tratta di una vera e propria aggressione fascista quella subita da Emilio alla quale hanno preso parte fascisti di Mantova di Parma,di Brescia e l’area di casapound. Ad Emilio sono state riscontrate lesioni e una emorragia cerebrale estesa. E’ partita una squadraccia di una cinquantina di persone all’assalto di 7-8 compagni presenti al centro sociale Dordoni i quali erano indaffarati per la manutenzione dei locali quando una decina di fascisti con cinghie e spranghe si sono presentati davanti al portone e i compagni non hanno potuto fare altro che uscire dal centro quando dall’angolo della strada si sono visti di fronte una quarantina di nazisti che li hanno attaccati colpendo Emilio alla testa,il quale si è accasciato a terra ma hanno continuato a colpirlo ripetutamente alla testa prendendolo a calci e solo l’intervento tempestivo dei compagni ha scongiurato il peggio riuscendo a trascinarlo dentro al portone,ma, i nazifascisti hanno tentato di abbatterlo per fortuna senza riuscirci. I compagni del Dordoni hanno indetto un’assemblea straordinaria per discutere dell’aggressione subita. Ci stringiamo al dolore dei compagni e facciamo gli auguri di una pronta guarigione a Emilio. Il fascismo non passerà!
antifa-600x369

La fiaccola dell’anarchia (comunità multietnica aperta)

Precedente CARRARA- Avenza city tour. 17-01-2015 Successivo A casa andateci voi!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.