CARRARA- Avenza city tour. 17-01-2015

Erano circa 500 ieri tra i presidianti dell’assemblea permanente cittadina e gli abitanti del posto, si sono dati appuntamento ad Avenza la frazione di Carrara luogo dove il torrente Carrione il 6 novembre scorso esondò provocando danni ingenti alla popolazione fortunatamente senza perdite di vite umane. Hanno scelto come luogo di partenza del corteo lo stabilimento dell’Omya,una multinazionale simbolo dello sbriciolamento e della devastazione delle Alpi Apuane per poi proseguire verso il centro della frazione toccando passo dopo passo i vari punti del luogo abbandonati a se stessi e lasciati nel degrado assoluto dall’amministrazione comunale in carica, più preoccupata a difendere la macchina del capitale e la poltrona, piuttosto che garantire il decoro all’intera città e la sicurezza della cittadinanza. Questa è la terza uscita dei presidianti,i quali, continuano a presidiare il comune da oltre due mesi urlando a gran voce le dimissioni del sindaco e della giunta, ma, a loro questo non basta,sono stanchi di essere presi in giro,temono per le loro vite e si dicono pronti a non mollare la presa neanche in futuro quando eventualmente l’amministrazione attuale e il sindaco verranno rottamati. L’entusiasmo è alto nelle persone ormai stufe di delegare le loro vite agli altri e promettono nuove manifestazioni a breve affinchè la città di Carrara con tutte le sue frazioni assumano una condizione di decenza e non di degrado e di devastazione come si converrebbe ad una città che si fregia di essere la capitale mondiale del marmo,la quale,all’attualità dei fatti é invece sempre più somigliante ad un inferno dantesco.

10919057_601005503364711_2839310100267804761_n

Il video della manifestazione https://www.youtube.com/watch?v=3O5Txg-mV50&spfreload=10

Guarda anche il servizio di antenna 3 dal minuto 6 al minuto 11 https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=HP9bzPmyt8Y

Precedente Quella felicità ricercata attraverso la competizione. Successivo Agguato fascista al centro sociale Dordoni di Cremona.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.