L’abolizione del carcere Yves Bourque1988

Introduzione A partire dal giovane preistorico che ruba un pezzo di carne cruda di brontosauro ai compagni di caverna e fugge a rotta di collo nella foresta fino ad arrivare al ventenne di oggi che rapina il cassiere di una banca e scappa con ottocento dollari in sella alla sua... Continua »
aprile 29, 2015 / 0

Buona camicia a tutt*

Vorrei fare una piccola e semplice riflessione esprimendo il mio pensiero in merito alle celebrazioni di ieri nelle varie piazze d’Italia sul 25 aprile. Mi chiedo se abbia poi ancora senso continuare a parlare di antifascismo. Mentre guardavo e leggendo qua e la ho notato che nella maggior parte delle... Continua »
aprile 26, 2015 / 0

Le donne e la resistenza.

La scelta delle donne di lottare contro il fascismo è stata un’impresa davvero grandiosa se pensiamo alla condizione e alla considerazione della donna durante il ventennio fascista. Mussolini diceva:”Le donne non devono contare,la donna deve solo obbedire” Ribadendo:”La mia opinione della sua parte nello stato è in opposizione ad ogni... Continua »
aprile 25, 2015 / 0

Piccoli aguzzini crescono.

“Mentre persone e sigle animaliste si affannano con petizioni, raccolte di firme e a elemosinare a parlamentari, Governo, Regioni, Comuni regolamenti, leggi e normative a tutela degli Animali (come se non sapessero che la strage quotidiana degli Animali avviene con la legittimazione e benestare degli stessi organi di potere a... Continua »
aprile 24, 2015 / 0

Verso il primo maggio…

Si avvicina il primo maggio,mi inorgoglisce molto il fatto che mi arrivino inviti da ogni dove per la partecipazione alle “festa” che verranno orgamizzate nelle varie piazze del paese sempre che di festa si possa parlare almeno per chi la pensa come me e che conserva in se gli ideali... Continua »
aprile 22, 2015 / 0

Restituiamo il parco della Padula alla cittadinanza.

Non si concede nessuna pausa l’assemblea permanente,non si ferma neanche la domenica quel gruppo di “disobbedienti facinorosi” e falliti quarantenni,è così’ infatti che sono stati definiti in precedenza da qualcuno che non ha digerito un risveglio collettivo. Domenica scorsa un gruppo di volontari esenti da gettoni di presenza o compensi... Continua »
aprile 16, 2015 / 0

Ricordiamoci di essere vivi per non dover poi piangere i morti.

La tegola ci deve cadere in testa altrimenti non ci muoviamo. Fermi davanti alla tv ad ascoltare le tragedie di un’italia che cade a pezzi, si sgretola, inghiottita dal fango che non é quello delle inondazioni ma quello putrido dell’economia capitalista, fermi ad ascoltare con qualche lacrima se cade il... Continua »
aprile 14, 2015 / 0

Perché nessuno sia più schiavo, nessuno sia più padrone!!!

Ridicoli! A sentirli parlare sono tutti indignati per le riforme del lavoro, della pensione e della scuola. Gioca a loro favore la memoria corta degli italiani. Hanno sguazzato felici in questi anni forti di deleghe in bianco che hanno permesso loro di siglare accordi sempre più al ribasso, raccontando frottole... Continua »
aprile 13, 2015 / 0

Quei confini che ci segnano la vita.

Breve storiella… Una mattina nella Valle Dorata, cosi è chiamata l’intera piana coltivata a grano, il sole, non ancora alto, scalda già la folta chioma dei due vecchi ed isolati ulivi. La loro è una storia davvero singolare… Come due fratelli sono cresciuti insieme, pochi centimetri separano i loro rami... Continua »
aprile 12, 2015 / 0

La palla è mia e decido io quando si smette di giocare

E’ inaccettabile recarsi ad una commissione comunale e sentire da un presidente di commissione pretendere i documenti dai cittadini presenti per poter assistere alla seduta. E’ quanto è successo stamani alle 11 in commissione comunale alla quale il presidente Poletti pretendeva dagli ospiti presenti di esibire un documento di identità... Continua »
aprile 11, 2015 / 0

Sei bella e prosperosa? Allora lavori, diversamente crepa di fame

Una settimana fa uscendo dal supermercato mi sono trovato di fronte una ragazza di bella presenza che mi ammicca con un sorriso,contraccambio e rallento il passo cercando di capire cosa stesse pubblicizzando,mi fermo incuriosito dalla sua propaganda e non per la sua avvenenza, e vedo che pubblicizza dei materassi ad... Continua »
aprile 10, 2015 / 0

Il giardino fiorito.

Continuare a chiedere al potere qualcosa, vuol dire legittimarlo, reclamare diritti vuol dire sottomettersi ai doveri, distogliere lo sguardo dalla profondita’ dell’abisso in cui stiamo precipitando non ci aiutera’ a frenare la caduta. Promuovere il concetto di delega e facendo sembrare plausibile una trattativa con il potere utilizzando lo stesso... Continua »
aprile 10, 2015 / 0

Canta il gallo.

Per vivere felici bisogna essere in armonia con la natura, per natura intendo tutto quello che mi circonda, piante, animali non umani, fiumi e sorgenti, montagne, creste e dirupi, erba,sassi e terra, il verde degli altipiani e il nero della notte. Allora io sono, per cosi’ dire in armonia con... Continua »
aprile 10, 2015 / 0

L’ europa condanna l’italia ma le fornisce i bastoni.

E’ notizia fresca di ieri quella riportata da tutte le testate giornalistiche dalle quali si evince che la corte europea di Strasburgo condanna lo stato italiano per i fatti del G8 di Genova del 2001 ma la violenza delle forze dell’ordine non si è certo placata a distanza di 3... Continua »
aprile 8, 2015 / 0

G8 2001 L’italia condannata a Strasburgo dalla corte europea.

G8 2001 L’italia condannata a Strasburgo dalla corte europea. Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 «deve essere qualificato come tortura». A stabilirlo è la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per le violenze inferte su uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata... Continua »
aprile 7, 2015 / 0

A Carrara nessun responsabile a L’Aquila il fatto non sussiste.

A Carrara nessun responsabile a L’Aquila il fatto non sussiste. Ricorrono 6 anni oggi dal terremoto dell’Aquila dove ci sono ancora ben 13.000 persone sfollate per una situazione di disagio che avrebbe dovuto essere momentanea ma sono stati abbandonati sia dalle amministrazioni locali che dalle amministrazioni “dei piani superiori”,le quali, come succede quasi sempre in questi casi ne escono pulite... Continua »
aprile 6, 2015 / 0

IL PRINCIPIO DELLA RANA BOLLITA

IL PRINCIPIO DELLA RANA BOLLITA Immaginate un pentolone pieno d’acqua fredda nel quale nuota tranquillamente una rana. Il fuoco è acceso sotto la pentola, l’acqua si riscalda pian piano. Presto diventa tiepida. La rana la trova piuttosto gradevole e continua a nuotare. La temperatura sale. Adesso l’acqua è calda. Un po’ più di quanto la... Continua »
aprile 6, 2015 / 0